Seo2U Blog

  • Posizionamento Ballerino o Google Dance: ecco le 10 possibili cause!

    Il tuo sito aveva un buon posizionamento nelle SERP e compariva un po’ ovunque nei motori di ricerca, il che generava una grande traffico di mail, telefonate, lead e vendite.
    Poi è cambiato qualcosa, il tuo PageRank ha subito un crollo improvviso e ancora non hai capito bene il perché, ma i lead e le vendite sono calati drasticamente.

    Continua a leggere

  • Seo copywriting: il mestiere del copywriter cambia ai tempi del web

    Contrariamente a quanto pensa molta gente, per divenire dei web copywriter non basta saper scrivere bene, aver un buon lessico e saper giocare con le parole. Questo non può bastare per farti definire un “copy” del web. A proposito, vogliamo smentire anche un’altra convinzione non basta nemmeno aver scritto dei post su diversi blog!

    Intelligenza, creatività, chiarezza, versatilità e massima attenzione alle regole che governano i contenuti in ottica SEO, se queste qualità le avete tutte, insieme ad una buona dose di esperienza su come funziona il mondo dei motori di ricerca allora si, siete dei web copy, anzi siete dei formidabili web copy. Continua a leggere

  • E' evidente: Google ha scelto la democrazia!

    Tutti gli addetti ai lavori avranno sicuramente notato come in questi ultimi due anni Google sita applicando un sistema di ranking, decisamente più “democratico”. Per farla breve ha deciso di dare la classica chance a tutti. Chiunque faccia abitualmente rank traking su specifiche keyword, non può non aver visto che l’andamento dei grafici è perfettamente sinusoidale, dove gli elementi caratteristici sono repentini, crolli succeduti da improvvise risalite.

    Continua a leggere

  • Fare SEO con gli strumenti di Google? E’ possibile

    Chi lo ha detto che per ottimizzare il proprio sito si devono necessariamente spendere tanti soldi? Con una discreta conoscenza e con il corretto utilizzo degli strumenti messi a disposizione da Google si possono ottenere buoni risultati. In particolare Google Webmaster Tools dà una precisa prospettiva sulla pianificazione e la valutazione degli sforzi da effettuare in termini di SEO. Per comprendere il potenziale, si deve comprendere che la caratteristica principale è quella di vedere il vostro sito web, proprio come lo vede Google. Continua a leggere

  • «Slow To Load»: quanto è veloce il vostro sito?

    Tutto iniziò nel 2010, quando Google decise di dare molta importanza alla velocità di caricamento di un sito, inserendolo come fattore determinante del suo algoritmo, fino ad arrivare al mese di Febbraio 2015, quando Big G. ha iniziato a testare un'etichetta rossa con la scritta “slow”, direttamente nelle S.E.R.P. indicando se una pagina web fosse lenta a caricare, mettendo quindi in guardia gli utenti in anticipo. Continua a leggere

  • Content Marketing e piccole imprese, questo matrimonio s’ha da fare!

    Fino a qualche anno era improponibile pensare che una piccola impresa locale potesse avere a che fare con il web e i contenuti, eppure è così d’altronde siamo entrati a piedi pari nell’era dell’informazione, dove i contenuti sono essenziali e oseremmo dire vitali. Basta pensare che soprattutto a livello locale, il mezzo principe per attirare clienti è ormai il web. Continua a leggere

  • M-commerce di oggi e di domani, oltre la vecchia logica delle keyword

    Lo sviluppo degli m-commerce stanno ormai impattando sempre di più sull’ottimizzazione SEO, basta pensare agli esperimenti sulla ricerca vocale che Apple, Microsoft e Google soprattutto stanno facendo in questi ultimi anni.

    E’ ovvio quindi che tutti i m-commerce manager dovranno prendere in considerazione nuovi canali, in particolare dovranno adattare i contenuti per essere fruiti attraverso nuovi canali di comunicazione. Questi saranno i punti cruciali che permetteranno di portare risultati più rilevanti. Continua a leggere

  • Search Marketing: tutto quello che ancora si sottovaluta

    Nonostante siano ormai anni che si discute sull’efficacia o meno della SEO, quello che si può tranquillamente affermare è che ogni business online che si rispetti è fortemente dipendente dalle ricerche organiche, di conseguenza la mancanza di una buona ottimizzazione può essere dannosa per la crescita e la redditività di un sito stesso. Continua a leggere

  • SEO per e-commerce: le linee guida sono sempre le stesse

    Tutto è iniziato con Panda e Penguin, in seguito ci sono stati Hummingbird, Caffeine ed ora l’ultimo nato Mobilegeddon. I ragazzi dell’antispam di Google aggiornano continuamente, in questi ultimi anni, l’algoritmo più famigerato del web ma a nostro parere gli obiettivi di Big G. sono sempre stati gli stessi:

    • soddisfare gli utenti con risultati qualitativi e di assoluta pertinenza
    • Sfruttare questi risultati monetizzandoli con Adwords

    Continua a leggere

  • I deep link sulle pagine prodotto di un e-commerce, come funzionano?

    Iniziamo facendo un po’ di chiarezza, quando parliamo di “deep link”, intendiamo un collegamento in profondità, che ci consente di raggiungere direttamente un specifica risorsa del web, pur aggirando l’home page del sito. Si tratta di una tecnica che permette di aggirare la pagina principale di un portale, indirizzandoci direttamente verso una pagina precisa.

    Ecco perchè “deep”, permette infatti di scendere in profondità, all’interno di un sito. Continua a leggere

Oggetti 1 a 10 di 36 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4